Quali sono i migliori materiali per la composizione di un ferro da stiro? Info utili

Se state cercando di acquistare il ferro da stiro perfetto probabilmente vi tornerà utile essere a conoscenza di quali siano i materiali migliori per la realizzazione di un ferro da stiro. Contrariamente a quanto si pensa i ferri da stiro sono prodotti molto complessi e i materiali usati per realizzarli devono essere scelti in maniera più che oculata. Un materiale sbagliato per la scocca può portare ad avere uno strumento estremamente pesante, un materiale non ottimale per la piastra potrebbe causare rotture frequenti e chi più ne ha più ne metta. Nella nostra guida di oggi vi parleremo di tutti i materiali utilizzati per la creazione di un ferro da stiro vi indicheremo i vantaggi e gli svantaggi di ogni materiale, i costi medi, quali scegliere in base alle proprie esigenze e molto altro ancora. Continuate a leggere per saperne di più!

Introduzione: materiali, molto più che semplice estetica

I materiali utilizzati per assemblare un prodotto, specialmente uno strumento da lavoro come un ferro da stiro, sono molto importanti. In particolare i materiali che sono direttamente responsabili dell’ergonomia, delle funzionalità e della durata della vita del prodotto. Immaginate un ferro da stiro in vetro con l’impugnatura in acciaio ruvido: fragile e inutilizzabile anche se magari interessante da vedere. 

Per i ferri da stiro ciò che cerchiamo è la funzionalità; la funzionalità è data, nella grande maggioranza dei casi, dall’equilibrio tra resistenza, leggerezza e conduzione del calore. Comprendiamo che tutte queste informazioni, in una volta sola, possano essere confusionali. Per questo motivo, nelle prossime sezioni della guida, vi diremo quali sono i materiali utilizzati per le parti più importanti di un ferro da stiro e vi daremo anche qualche consiglio per la scelta, sempre in base alla regola della funzionalità.

I materiali della scocca, quali sono

La scocca è la parte del ferro da stiro che si occupa di preservare le componenti interne e, contemporaneamente, fornire una comoda impugnatura all’utente. Solitamente le scocche sono realizzate in due o più materiali diversi. In passato i ferri da stiro erano completamente realizzati in ghisa o altri materiali metallici. Oggi, invece, ci troviamo di fronte ad un’ampissima scelta di materiali plastici dalle caratteristiche fenomenali.

Solitamente si tende a preferire un tipo di plastica molto rigido e resistente, dello spessore di qualche centimetro. Tuttavia non è inusuale trovarsi di fronte a scocche di materiale plastico più sottile, malleabile o morbido. Per quanto riguarda l’impugnatura, la gomma è sicuramente un materiale molto comune, così come diversi polimeri a base di gomma con apposite texture per garantire una salda presa anche con l’umidità del vapore. In alcuni casi può capitare che l’impugnatura sia realizzata a partire dallo stesso materiale della scocca: plastica dura o leggermente elastica. 

I materiali della scocca, perchè sono importanti

La scocca, come accennato in precedenza, si occupa di tenere al sicuro le componenti interne del nostro ferro da stiro, inoltre garantisce integrità strutturale all’intera macchina. Se questo non bastasse la scocca, nei ferri da stiro, è anche l’impugnatura del prodotto. Quindi possiamo subito capire come una scocca fragile sia portatrice di guasti, impugnature cedevoli e così via. Non è solo questione di resistenza tuttavia: la scocca è anche la parte del ferro da stiro con la superficie, questo significa che uno spessore esagerato oppure un materiale troppo pesante significherebbe un prodotto pesante e difficile da utilizzare.

Per quanto riguarda l’impugnatura il materiale deve essere comodo ma soprattutto resistente all’usura e deve fornire un’impugnatura sicura. Spesso l’impugnatura consiste di un cilindro cavo che, strutturalmente, è relativamente fragile: per questo motivo la resistenza e la solidità devono essere al primo posto. Il fatto che la componente sia cava è più che sufficiente a garantire la leggerezza.

I materiali della scocca, regole per la scelta

I nostri consigli per la scelta del materiale della scocca sono i seguenti: valutare la solidità prima di qualsiasi di cosa, in secondo luogo la leggerezza e solo in seguito l’ergonomia. In particolare consigliamo uno spessore consistente per la scocca esterna, meglio ancora se è realizzata in materiale plastico resistente. Ciò non di meno sconsigliamo materiali troppo rigidi in quanto potrebbero frantumarsi cadendo al suolo. Un prodotto leggermente flessibile è sempre più resistente di un prodotto completamente rigido. Un’altra ottima idea è quella di acquistare un prodotto con inserti in gomma su alcuni punti “strategici” in modo che parte di un eventuale impatto venga assorbito.

Un particolare occhio di riguardo va posto verso l’impugnatura che deve essere ergonomica e deve garantire una presa salda, così da evitare incidenti. L’impugnatura ideale è realizzata in gomma, con una texture abbastanza ruvida da permettere la maggior possibile resistenza allo scivolo, tuttavia una texture troppo ruvida potrebbe causare calli nelle mani troppo sensibili. Anche in questo caso l’equilibrio sta nel mezzo.

I materiali della piastra, quali sono

Le piastre dei ferri da stiro sono molto importanti per il funzionamento del prodotto. I materiali principalmente utilizzati per realizzare le piastre dei ferri da stiro sono quattro, vediamoli.

L’acciaio: la scelta più diffusa, conduce il calore in modo ottimale ed è molto resistente ma potrebbe avere un peso eccessivo se usato per piastre con superfici elevate.

L’alluminio: il fratello meno resistente dell’acciaio presenta un’ottima conduzione del calore, una resistenza leggermente minore che viene ben bilanciata da un peso più ragionevole.

Il teflon: questo materiale non è molto popolare ma ha delle caratteristiche molto interessanti. Molto più leggero dei materiali metallici, il teflon, scorre facilmente sui tessuti e permette di avere uno strumento maneggevole rapido, seppur più fragile e più lento a riscaldarsi.

La ceramica: ovviamente molto fragile, questo materiale, ha una leggerezza e una scorrevolezza senza pari. Per quanto riguarda la diffusione del calore la ceramica potrebbe essere migliore anche se risulta del tutto funzionale.

I materiali della piastra, perchè sono importanti

Dal materiale della piastra dipendono: peso, facilità di utilizzo, velocità di riscaldamento, forma, resistenza e durabilità del ferro. Insomma, la piastra è molto importante. Un prodotto dalla superficie molto grande in metallo, ad esempio, sarebbe estremamente pesante e poco maneggevole, rendendo frequenti danni ai capi di abbigliamento. D’altra parte una piccola piastra in ceramica sarebbe estremamente fragile e potrebbe rompersi anche solo ricevendo un colpo durante il lavoro.

I materiali della piastra, quali scegliere

I materiali della piastra devono essere scelti in base alle proprie esigenze. Ad esempio, se si stirano capi difficili con colletti e altri spazi “stretti” occorre scegliere una piastra di piccole dimensioni, magari con una punta sottile. In questi casi il metallo risulta la scelta perfetta perché una piccola superficie si traduce in un peso del tutto nella media anche se si usa il materiale più pesante e resistente. Per prodotti dalla piastra molto grande, invece, il teflon e la ceramica sono molto consigliati per poter mantenere la maneggevolezza di un prodotto dalle dimensioni medie. Per tutti i prodotti “general purpose” non possiamo fare altro che consigliarvi l’alluminio perchè risulta essere il materiale con le migliori caratteristiche! 

Detto questo possiamo ritenere conclusa la nostra guida completa contenente tutti i materiali utilizzati per la creazione dei ferri da stiro: speriamo vi sia utile per scegliere il prodotto perfetto. Ci teniamo a ricordarvi che sul nostro blog potete trovare moltissime guide, recensioni e approfondimenti sul mondo dei ferri da stiro. Vi ringraziamo per l’attenzione e ci auguriamo di rivedervi molto presto!

Nel mio studio grafico, mi occupo di: grafica pubblicitaria con soluzioni eco-sostenibili, web design, grafica per eventi, grafica per il web e la stampa, ed illustrazione. Inoltre, da tempo collaboro con aziende e case editrici per la redazione di articoli e contenuti multimediali.
Arte, lettura, illustrazione e fotografia… per lavoro e per passione!

Back to top
menu
Ferridastiro Professionali